venerdì 12 gennaio 2007

Amico in visita e cene!


Come programmato lo scorso lunedì è arrivato a Cork un amico (il Pigi) per staccare la spina dalla routine lavorativa. E' importante sottolineare che si guadagna da vivere facendo il cuoco.
Ovviamente il suo arrivo ha subito destato l'interesse dei vari amici non italiani, che hanno subito proposto di organizzare una cena tipicamente italiana. Detto fatto.
Inizialmente si era pensato di fare una cenetta spettacolare per una stretta cerchia di 6-7 amici, ma poi, come spesso accade, ci siamo ritrovati con una lista di almeno 15 persone... troppe. Così abbiamo ripiegato (ma probabilmente è stato meglio così) per una specie di aperitivo alla milanese con un bis di primi: fusilli alla carbonara e risotto allo zafferano e zucchine, bagnati da vini australiani e sudamericani, concludendo poi con un bel Panettone Bauli.
Inutile dire che lo chef, per suo sommo gaudio, si è beccato i complimenti di tutti, ma soprattutto le attenzioni di più di una ragazza presente.
Il culmine della serata si è però registrato quando Makoto, dopo l'ennesima spiegazione tecnica (si va avanti da ormai 2 mesi!) è riuscito a fare lo schiocco tipico di guando si manda un bacio... come si fa da bambini. Ebbene, non era in grado di farlo. Ora ci siamo messi a lavorare sulla stecca, se non sapete cos'è... chiedete a qualcuno che ha fatto il militare.
Tutte le foto della serata qui.
Soprattutto Kana, anomala giapponese che abbina i modi garbati tipicamente nipponici ad un apertura mentale simil-europea, è rimasta colpita dai piatti presentati anche perchè ha lavorato per alcuni anni in un ristorante. Così, per ringraziare lo chef italiano, si è subito proposta di cucinare la sera successiva dei piatti giapponesi. Inutile dire che anche in questo caso nessuno si è tirato indietro.
Così l'indomani ci siamo ritrovati per gustarci delle ottime pietanze di cui purtroppo non ricordo il nome, se non una cosa del tipo tum-kaz... indovinate perchè mi è rimasta in mente?
Comunque, spiegandoli a modo mio, siamo partiti con delle crocchette di maiale (tipo i nuggets), poi riso con carote, carne e una spezia verde di cui nessuno sapeva il nome, abbinato a dei pezzi di pollo cotti con i peperoni. Detto così non sembra invitante, ma assicuro che era tutto buonissimo!
L'unico piccolo problema è stato mangiare con i tipici bastoncini asiatici... non tanto perchè sia difficile, ma soprattutto perchè sono lento e a metà piatto è già quasi tutto freddo!!
Dopo essersi abbuffati con tutte queste prelibatezze c'è stato bisogno del caffè, rigorosamente fatto con la moka.
Per non farci mancare nulla lo chef italiano ha deciso di preparare una fantasmagorica cremina da tiramisù per accompagnare il secondo panettone arrivato dall'Italia. E' stata l'apoteosi!
Addirittura Makoto ha chiesto informazioni per ottenere la cittadinanza italiana!
Io per ora gli ho offerto un letto a casa mia...
Per concludere in bellezza la settimana gli spagnoli hanno pensato bene di organizzare la cena spagnola per sabato sera... penso apprezzerò anche quella... peccato!!
Nota di colore: i francesi hanno invece tenuto a sottolineare che loro non possono organizzarla perchè la cucina francese è troppo difficile e complessa... a voi gli insulti!
Foto della cena giapponese qui.

11 commenti:

TopGun ha detto...

Figata di cene.

Senti Manaland non posso più leggere il tuoi post mi fai troppo schiattare d'invidia LOL

Manaland ha detto...

Diciamo che sono fortunato. Ho trovato un bel gruppo di persone... il difficile verrà quando piano piano molti lasceranno l'Irlanda.

TopGun ha detto...

bhe si sei stato fortunati.

guarda pensa a trarre il massimo da questa esperienza e non pensare a quando se ne andranno!!!

che ne sai...adesso lavori...mano mano da quel punto di vista ti stabilizzi sempre più....e avendone i mezzi avrai anche un sacco di amici da andare a trovare in mezzo mondo....cavolo se resti amico della ragazza Giapponese e la vai a trovare lì....insomma visitare il Giappone con una guida Giapponese...per dire....

Alla grande Manaland!!!

jackie ha detto...

Grande Pigi sempre lanciatissimo!!!
Le verdurine verdi molto probabilmente sono le foglie di cippollotto tagliate a tondini, le usiamo spesso anche noi in cucina.
E' usanza degli orientali di lavare sempre il riso prima di cucinarlo, per togliere quel primo strato di "farina" che li ricopre ed eventuali sporcizie quali anche sassolini piccoli quanto un chicco che a volte non si riconosco con la setacciatura - essendo una volta fatta a mano a volte poteva sfuggire all'occhio -
Brai butei!!! Ciao!!

szabo ha detto...

belle queste cene con vari tipi di piatti di varie nazionalità

Manaland ha detto...

@ jackie :

la roba verde e' proprio quello che hai detto tu... certo che potevi scriverne anche il nome!!

Anonimo ha detto...

Io le conosco come "foglie di cippollotto" che nome hanno se no?

L'erba cipollina mi pare sia un altra cosa..

jackie ha detto...

Mi son acordato di firmare ^^

pigi81 ha detto...

ciao!effettivamente erano i cipollotti!!!forse ale eri impegnato a parlare con l'altro ragazzo italiano,se mi avessi chiesto te l'avrei detto subito...riguardando le foto quanti ricordi...pigi
p.s. spero di poter ripetere ancora quelle splendide serate!tra non molto magari!GRAZIE TANTO...mi ci voleva un po di pausa...

Manaland ha detto...

@ jackie:

e anca de scrivar in italialiano!!!

^_^

jackie ha detto...

Te se' che son straniero mi hehehe