martedì 17 ottobre 2006

The roommates

Dopo piú di una settimana di convivenza, é arrivato il momento di parlarvi dei ragazzi che vivono nella casa in cui mi sono accampato :-P
Innanzitutto c'é Luca, italiano, il ragazzo che mi ha offerto alloggio e con cui condivido i pasti (rigorosamente all'italiana!!). E' stato molto utile nei primi giorni perché mi ha aiutato ad orientarmi in cittá indicandomi i negozi piú interessanti (= economici!). Lui lavora alla Apple, nel customer service, da quello che mi ha detto non é un lavoro troppo noioso in quanto si occupa di varie problematiche e prodotti e, sopratutto, riceve telefonate in inglese! Su di lui non c'é molto altro da dire, se non che é riuscito a trovare il modo di cucinare italiano in Irlanda spendendo il meno possibile!
Gli altri due inquilini sono svedesi, David e Frederick (penso si scriva cosí) ceh lavorano sempre al customer care Apple.
David ha due soprannomi: Zombie o Spider Man.
Il primo é dovuto al suo modo molto blando di vagare per casa e parlare. Mai un tono sopra le righe o un ritmo particolare. Il secondo soprannome é dovuto ad un suo particolare hobby: alleva ragni! In pratica ha dei contenitori trasparenti con dentro questi ragnozzi (simili alle tarantole, ma non velenosi) che tessono al loro tela come qualsiasi altro ragno. In una scatola a parte alleva pure il cibo di questi animaletti, ossia dei bagarozzi che periodicamente appoggia sulla ragnatela. Nei prossimi giorni cercheró di approfondire l'argomento con lui, anche se non capisco molto quando parla, soprattutto a causa di quel tono bassissimo che usa. Un'altra sua passione é il caffé all'italiana, scoperto grazie (anche se non so se sia un merito) a Luca. Ebbene questo individuo prima di andare al lavoro si prepara una maxi-moka da 12 di caffé Lavazza Qualitá Rossa e se la mette nel thermos, cosí potrá gustarselo caldo durante tutta la giornata!!
L'altro giovinotto vive in irlanda da 3 anni e per 2 ha avuto una ragazza irlandese, per cui mi é praticamente impossibile capire quello che dice: dovete sapere che gli irlandesi parlano in modo un po' strano, oltre che ad una velocitá che rasenta quella della luce. Vi basti sapere che ieri sera mi ha chiesto semplicemente cosa stavo facendo (What are you doing?) e ho dovuto farglielo ripetere 2 volte!! Penso mi creda ebete... Comunque questo ragazzotto rimane a casa solo per lavarsi (meno male!) e dormire (neppure molto direi), il resto del tempo é in giro, al lavoro, mangia fuori, ultimamente si vede con una tipa, tutti i martedí va a giocare a poker con amici. Viene a casa solo per mettere in crisi la mia autostima sulla conoscenza della lingua!!
Nonostante tutto peró, devo dire di essere stato fortunato, sono tutti gentili e simpatici (quelle poche volte che capisco cosa dicono!!).

Saluti a tutti, alla prossima!!

11 commenti:

Lorenzino ha detto...

su su coraggio è normale :)

TopGun ha detto...

ciao Manaland come dice Lorenzino coraggio...io aggiungo un altra cosa...non fare come lorenzino che non aggiorna mai :p continua a scrivere che ci interessa!

ciao!!!

jackie ha detto...

Mi sa tanto che piu che corso di inglese ti serva una full immersion di irlandese! Oppure prova con un po si whisky probabilmente riuscirai a parlare cm loro =)
Ciao bello, jacko

Manaland ha detto...

Oggi sono riuscito a scambiare 4 chiacchiere con Frederick... penso abbia capito come deve parlarmi... io andró al pub a vedere Barcelona-Chelsea, lui il Liverpool. Ottimo!!

szabo ha detto...

ciao i tuoi co-inquilini sono una forza ma non disperare con qualcuno la spunterai tu.Dovresti stare solo con delle persone che parlano inglese allora si che impareresti la lingua.

Anonimo ha detto...

non hai espresso ancora giudizi sul parco faunistico della zona!!!
Se è interessante vengo a trovarti senza la vale ciao bogo

Luca ha detto...

Caro Alessandro, con grande ritardo ti do il "benarrivato" in Irlanda..FAILTE

Manaland ha detto...

Mitico Luca!!!

TopGun ha detto...

Quoto il discorso sul parco faunistico della zona (se ho inteso bene la metafora...LOL) eccenzion fatta per la Vale che non conosco e quindi non posso lasciare a casa :p

Anonimo ha detto...

Ciao...
mi ha fatto troppa impressione leggere dei tuoi ultimi giorni prima della partenza.
Io li sto vivendo adesso.
qs è la mia ultima settimana catanese. Mi guardo attorno e tutto, per la prima volta dopo 30 anni, non mi sembra poi così malaccio.
Mi viene il groppone in gola se penso che nn vedrò mia amdre per mesi, o mi incazzo pensando a tutte le cose che accadranno ad i miei amici e di cui io sarò l'ultima a venire a conoscienza(madonna in che schifo d'italiano sto scrivendo)
Però...parto lo stesso. Con una determinazione che nn ho mai avuto. Sn stata in irlanda il mese socrso in vacanza, ho girato tutte le città da belfast a galway, da cork a kilkenny, da derry a dublino...Sn tornata a casa, ho dato il giorno dopo le dimissioni , ho mandato il curriculum e ho trovato lavoro tempo 2 settimane.
Decisa. Elettrizzata. Felice. Ma adesso sn assalita da una malinconica strizza...
Teniamoci in contatto, la mia mail è baffacchietta@yahoo.com
ciao
Vale

Anonimo ha detto...

eevvvaaiii ciccio, ricordati che devi intitolarmi una città ... indovina un po' chi è sto pirla di anonimo che ti scrive.